Regala un'avventura

Event: CALENDARIO HIKING TOUR AUTUNNO 2018

Sep
23

ECCO LE DATE PER I NOSTRI PERCORSI DI TREKKING AUTUNNO 2018.

  • 23 SETTEMBRE
  • 30 SETTEMBRE
  • 7 OTTOBRE
  • 14 OTTOBRE
  • 21 OTTOBRE

Durante la giornata potremo percorrere uno o due sentieri in cui praticare il birdwatching, ammirare l’ ambiente che ci circonda, osservare il volo maestoso di un rapace , camminare immersi nella macchia mediterranea osservando asini e cavalli allo stato brado ed i numerosi mufloni; apprezzare tanti altri particolari che solo il camminare immersi nella natura può dare.

I sentieri si trovano nella parte sud dell’isola, sono ben tracciati, tratti rocciosi e tratti su fondo sterrato in cuisi alternano percorsi in piano ed in lieve pendenza.  Il livello di difficoltà è E (escursionistico), adatto a tutti.

1° Il sentiero del Castellaccio Si arriva fino ai 215 m in cui sorge il Castellaccio, una fortezza medievale perfettamente incastonata e mimetizzata tra le rocce granitiche e la macchia mediterranea. Il sentiero si snoda su un breve tratto di strada cementata per poi continuare sullo sterrato ben tracciato, sulla sinistra. Lungo il percorso si notano facilmente branchi di mufloni che si spostano tra le rocce e la macchia mediterranea; si osservano diverse sorgive e abbeveratoi, punti panoramici da cui osservare la parte sud dell’isola fino alla costa est. Si giunge all’ austera fortezza, ciò che resta di mura alte 11 m, posta su un maestoso monolite granitico e da cui si domina una vista eccezionale. Sviluppo totale circa 8 Km.

2° Il sentiero dell’Acqua La protagonista è l’ acqua: il mare, gli stagni in prossimità del litorale, sorgenti piccole dighe, serbatoi. Ci appare un’ estesa lingua di sabbia finissima, la spiaggia di Spalmadori, la duna e lo stagno retrostante, la ricca vegetazione psammofila con la viola Matiola che colora e protegge la duna. Si arriva al mare di fuori, nell’ insenatura del Porto Mannu di Fornelli con i suoi scisti, la gariga costiera, i graniti di P. Pedra Bianca, le belle fioriture dell’ antica Centaurea horrida. Ai piedi di P. Maestra Fornelli ed il suo castello, si osservano evidenze geomorfologiche di inselberg e pediments, antiche superfici erosive. Sviluppo totale circa 6 Km.

3° Il sentiero del Granito Si snoda tra Fornelli a sud e Cala S. Andrea costeggiando la parte sud orientale, alla scoperta di luoghi silenziosi e rocce granitiche completamente scolpite dal vento e dall’ acqua, che ci regalano le forme più singolari, a testimonianza della loro antica origine. In direzione di Porto Pagliaccia, attraversando la macchia di lentisco e cisto, si costeggia un vasto acquitrino in cui nidificano numerose specie come il cavaliere d’ Italia e le alzavole. Proseguendo verso P.Barbarossa, si arriva più ad est, al lembo di spiaggia di Li Giorri; cavità nella roccia granitica testimoniano i segni di un’ antica zona estrattiva.
Si costeggia Cala S.Andrea (zona A, tutela integrale) e il suo stagno retrodunale, risalendo a valle verso la strada cementata e si ritorna verso Fornelli.

Consigli utili e avvertenze Attrezzatura consigliata: abbigliamento e scarponcini da trekking, binocoli, macchina fotografica, cappellino, zaino con pranzo a sacco, acqua, frutta secca.

Partenza ore 9. dal Molo turistico Marina di Stintino
Rientro ore 16.30. Sul molo è presente un parcheggio auto.

Scadenza prenotazione escursione: 3 giorni prima della data di inizio

L’escursione verra’ effettuata per un minimo di 4 persone ed un massimo di 15.

INFO/BOOKING ASINARAVVENTURA , Operatore autorizzato del Parco Nazionale dell’Asinara

ANNA LISA SANNA +39 3408610696 anche whatsapp

info@asinaravventura.com